Tuttofood 2019 con Gluf

Potevamo forse mancare al più grande appuntamento del mondo del food svoltosi a Milano, la nostra città? Ovviamente no!

E così, Gluf era presente anche a TuttoFood 2019, la fiera internazionale B2B dedicata al Food & Beverage, giunta alla settimana edizione. Quest’anno si è svolta dal 6 al 9 maggio a Fieramilano (Rho), vicino agli spazi che hanno ospitato l’Expo di Milano nel 2015.

Per chi non la conoscesse, TuttoFood è una manifestazione dedicata al mondo dell’enogastronomia con respiro internazionale, dove si parla di prodotti ma anche di innovazione e nuovi trend di mercato.

Showcooking all'Academy di Tuttofood

Una novità senza glutine: Pasta Bio di Gustamente

Sempre più prodotti regionali senza glutine

Lo chef Alessandro Borghese

L’edizione 2019 è stata davvero ricca in termini di aziende e di iniziative: più di 2.900 brand presenti alla manifestazione provenienti da 43 Paesi diversi, oltre a seminari, showcooking e presentazioni.

Questa edizione è stata ricca anche di ospiti, sia del settore, come gli chef Antonio Cannavacciuolo e Alessandro Borghese e i pasticceri Ernst Knam e Sal De Riso, che di rappresentanza, come il Presidente del Consiglio.

Il nostro focus è stato ovviamente il senza glutine e dobbiamo dire che la presenza di brand che offrivano prodotti glutenfree e che hanno scelto TuttoFood come palcoscenico per presentare le loro novità era notevole.

Tra i vari stand non potevamo mancare all’appuntamento con i nostri amici di Felicia, brand di Andriani SpA, che per l’occasione ha lanciato una nuova linea di pasta con farina di avena bio: dai mezzi rigatoni alle penne, e la linea di prodotti Verdipiù con ingredienti 100% naturali e biologici, davvero il buono che non c’era; interessante lo showcooking dello chef Massimo Buono, ormai un friend of the house.

Parlando sempre di pasta, abbiamo visto alcune proposte sfiziose, come quella di De Angelis, brand di pasta fresca senza glutine, che ha mostrato nel proprio padiglione come realizzare i famosi dium sum cinesi, quella di Gustamente, marchio emiliano specializzato in pasta artigianale senza glutine, che ha presentato in anteprima la linea di pasta bio.

Infine, Rummo con la linea senza glutine ai legumi, davvero molto interessante: dalle penne rigate ai ceci di toscana e riso integrale, fino ai maccheroncelli di lenticchie rosse e riso integrale. Non vediamo l’ora di provarli.

Altra categoria di prodotto in espansione nel mondo del senza glutine è sicuramente quella degli snack; lo dimostra la presenza di realtà come quella di Puglia & Sapori, che offre diverse varianti del tarallo pugliese glutenfree: da quello integrale fino a quello al peperoncino, una vera delizia. Curioso il loro stand con una parete interamente composta da taralli!

Così come la presenza dello stand di Fiorentini, con i loro snack sia dolci che salati a base di riso o di mais; impossibile non provare i SI&NO, gustosi e croccanti.

Anche i marchi storici hanno iniziato a pensare ai celiaci, come ad esempio Gallo, che ha lanciato i nuovissimi snack “Buoni & Free”, dei triangolini di riso non fritti senza glutine in tre varianti: ai 3 cereali, riso rosso integrale e riso venere.

Da sottolineare sono sicuramente le aziende che hanno prodotti senza glutine per natura, come le salse di pomodoro Petti, un’eccellenza toscana, ottime sia per sughi o salse che per la pizza, le conserve alimentari di D’Amico, specialmente i pomodori secchi, e infine il Pesto di Pra’ con il loro pesto genovese fresco e naturalmente senza glutine, sia nella versione tradizionale che senza agli, davvero un prodotto di qualità.

Oltre ai prodotti finiti, abbiamo avuto modo di visitare gli stand di mulini dedicati alla produzione di farina senza glutine, come Mulino Caputo, direttamente da Napoli, con la loro farina Fioreglut, perfetta per i prodotti da forno o la farina Fior di riso, multiuso e ideale per frittura o per pizza.

Tra alcune conferme e delle novità, possiamo ritenerci più che soddisfatti della nostra esperienza e TuttuFood 2019.